Informativa sull'uso dei cookie

I siti web di Italianartlab.com A. &. R. progetti di Alessio Sgotti & C. snc utilizzano cookie e tecnologie simili per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni dettagliate sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati da Italianartlab.com A. &. R. progetti di Alessio Sgotti & C. snc e su come gestirli.

Inaugurazione Museo Delta Antico

download 2

Sabato 25 marzo 2017 si è tenuta a Comacchio la cerimonia d’inaugurazione del nuovo Museo Delta Antico. Molte le personalità di rilievo presenti alla cerimonia: il sindaco della città Marco Fabbri, Il Ministro dei beni culturali Dario Franceschini, il Vicepresidende del FAI Marco Magnifico e l’Arcivescovo di Ferrara e Comacchio Mons. Luigi Negri.

Da molti anni A&R Progetti affianca il personale del museo per garantire la corretta conservazione di questi rarissimi e delicati manufatti. In particolare provvede alla fornitura, alla gestione e manutenzione delle sofisticate apparecchiature tecnologiche che assicurano il mantenimento dei parametri microclimatici necessari all’interno delle vetrine.

 

download 4

Il Museo trova spazio nell'imponente architettura neoclassica del Settecentesco Ospedale degli Infermi (1771/1784), realizzata da Antonio Foschini e Gaetano Genta. Esso costituisce uno degli edifici più significativi e monumentali del suggestivo centro storico di Comacchio.

Vi è esposto un ricco patrimonio di beni archeologici provenienti dal territorio, dalle prime testimonianze di epoca protostorica sino al medioevo. Attraverso l’esposizione di quasi duemila reperti e grazie a suggestive ricostruzioni, il museo narra la storia dell'antica foce del Po che, con i numerosi canali navigabili e le vie di terra, è stata nei secoli un importante snodo di commerci e di civiltà che collegava il mondo Mediterraneo e l'Europa continentale.

Di particolare rilievo la sezione dedicata alla Nave Romana di Comacchio e al suo prezioso carico. Si tratta di un’eccezionale ritrovamento avvenuto nel 1980 che ha portato alla luce, dal fondo di un canale di scolo, l’imbarcazione  romana datata fine I sec a.C. La nave trasportava un consistente carico di oggetti destinati alla vendita. Oltre al carico, sono stati rinvenuti anche numerosi oggetti della vita quotidiana dell’equipaggio. 

In particolare, tra gli oggetti inseriti nelle vetrine climatizzate curate da A&R, si trovano capi di abbigliamento in cuoio tra cui grembiali, legacci, calzari, calighe e sacche da viaggio. Per questi reperti, così come per gli oggetti in bronzo, tra i quali spille, lanterne e pugnali, ed in legno, come mazzuoli e bozzelli, sono necessari il mantenimento di parametri ben precisi ed un controllo quotidiano da parte del personale del Museo.

Altra funzione fondamentale è la gestione di rilevatori di T e UR, sensori datalogger in grado di monitorare costantemente l’andamento microclimatico, sia all’interno delle vetrine sia nell’ambiente esterno. Con cadenza quadrimestrale A&R provvede allo scarico dei dati rilevati dai datalogger ed alla loro riprogrammazione, fornendo al responsabile scientifico del Museo le tabelle dati e i relativi grafici.

Tra i servizi offerti da A&R, gli interventi urgenti su chiamata garantiti entro 36 ore, che consentono tempestive soluzioni in casi di rischio imminente.

   download 10

 

Per approfondimenti sul Museo Delta Antico:

http://www.comune.comacchio.fe.it/index.php/Citta-e-Territorio/Arte-Storia-e-Cultura/Arte-e-Monumenti/Museo-della-Nave-Romana

 

 

 


 

TOP